15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://eatgreenpoint.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

In quale design decorare una cucina moderna. Paese, provenza, hi-tech o minimalismo?

In quale design decorare una cucina moderna. Paese, provenza, hi-tech o minimalismo?

La cucina moderna ha da tempo cessato di essere uno spazio dedicato esclusivamente alla cucina. Le persone attribuiscono un ruolo crescente alla componente estetica di questa stanza. Pertanto, oggi viene prestata molta attenzione alla scelta dello stile per decorare l’interno della cucina. In conformità con le attuali tendenze della moda, i designer consigliano di privilegiare i classici, l’hi-tech, il minimalismo o la Provenza. Questi quattro stili per decorare lo spazio cucina al culmine della popolarità e, grazie alla loro versatilità, ti permettono di soddisfare i desideri di persone con gusti e capacità finanziarie diversi..

Il design classico della cucina è sempre una buona soluzione

Il design classico della cucina è sempre una buona soluzione

La principale caratteristica distintiva di una cucina in stile classico è la sua natura organica. Ogni dettaglio in questo spazio è al suo posto, ha un chiaro scopo funzionale e allo stesso tempo porta il suo “sapore” all’estetica complessiva del “quadro”.

Le caratteristiche di un tale interno includono:

  • la presenza di facciate realizzate con materiali naturali (o la loro imitazione di alta qualità);
  • tavolozza di colori calma;
  • varietà di elementi decorativi.

La parte del leone degli interni della cucina classica sono i mobili. La preferenza dovrebbe essere data a cuffie spaziose, dietro le belle facciate di cui sarà possibile nascondere tutti i numerosi attributi per cucinare e apparecchiare la tavola. I mobili in tonalità oliva, beige, crema o blu si adattano meglio a un tale spazio..

Le maniglie lavorate in bronzo o rame sono considerate una “caratteristica” del suo design. Tutti i dettagli dell’interno della cucina classica dovrebbero sovrapporsi tra loro nel colore o nell’arredamento, quindi si consiglia di prestare particolare attenzione alla scelta dei tessuti e dei materiali di finitura.

Paese o Provenza: a quale stile dare la preferenza?

Paese o Provenza: a quale stile dare la preferenza?

Guardando l’interno di una cucina, qualcuno lo definirà in Provenza, un’altra persona in campagna. Tra di loro, questi stili sono davvero per molti versi simili, ma ci sono anche differenze significative. Il paese gravita intorno a tutto ciò che è naturale, funzionale; la pretenziosità e la luminosità sono inaccettabili. Massiccio, solido Mobili per la cucina in quello stile dovrebbe contenere un minimo di elementi decorativi, la priorità perché sono i toni “caldi” – beige, sabbia, marrone chiaro, ecc. Le aggiunte tessili all’interno sono benvenute in ogni modo possibile, ed è buono se sono presenti stampe caratteristiche nel suo design: una gabbia, una striscia, dei pois. Molto spesso, lo stile country viene utilizzato per gli spazi cucina nei cottage estivi e nelle case di campagna, ma può adattarsi abbastanza organicamente a un appartamento standard..

Lo stile provenzale nello spazio cucina è progettato per portare grazia, semplicità e leggerezza. Un dettaglio importante: un tale interno implica necessariamente la presenza di un’illuminazione brillante e naturale..

Per creare un’atmosfera accogliente della vera Provenza francese, sono adatti:

  • eleganti set di mobili su gambe;
  • pareti ricoperte di vernice o calce;
  • tessuti con ricami o ornamenti;
  • figurine, pannelli, vasi, ecc. in porcellana o ceramica..

Tonalità sobrie ma sofisticate: avorio, lavanda, onda del mare, latte sono considerate le più preferibili per decorare una cucina in stile provenzale. I fiori freschi dovrebbero essere aggiunti all’interno in ogni occasione conveniente..

High-tech e minimalismo per l’interno della cucina: caratteristiche distintive

High-tech e minimalismo per l'interno della cucina: caratteristiche distintive

Questi due stili nel design degli interni della cucina hanno iniziato a essere utilizzati relativamente di recente e possono essere tranquillamente definiti un tributo alla moda moderna. L’hi-tech è un’associazione assoluta con le tecnologie avanzate e più innovative. Questo stile gravita verso forme semplici e laconiche, illuminazione panoramica. I materiali “preferiti” per l’interno della cucina sono plastica, vetro, metallo. C’è una tendenza interessante per quanto riguarda la scelta del colore per la stanza: mobili, pareti, decorazioni: tutto può essere mantenuto in un’identica tonalità pastello. Allo stesso tempo, non ci saranno problemi con la suddivisione in zone della cucina, poiché sarà completamente fornita da numerose lampade alogene e LED posizionate su diversi livelli..

Gli Stati Uniti sono chiamati la patria del minimalismo, le caratteristiche distintive dello stile sono la severità, la chiarezza delle linee, il completo rifiuto dell’arredamento, la razionalità. Nella progettazione dello spazio cucina dovrebbero prevalere i materiali “freddi” o la loro imitazione di alta qualità: cemento, metallo, vetro, plastica, pietra. I designer consigliano di prestare particolare attenzione all’arredamento della cucina in uno stile minimalista. Le cuffie modulari e spaziose con facciate vuote sembrano le più appropriate. Dovrebbero nascondere non solo tutti gli accessori da cucina, ma anche la quantità massima di elettrodomestici. Il minimalismo è progettato per creare un’illusione realistica di uno spazio infinito, non gravato da oggetti banali.

Previous Post
Tegels voor de keuken op de vloer: soorten, hoe te kiezen
Next Post
Valokuvatapetti asunnon / talon sisätilojen seinille + 140 KUVAA kirkkaista ja ylellisistä yhdistelmistä makuuhuoneessa, olohuoneessa, lastentarhassa