15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://eatgreenpoint.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Radiatori di riscaldamento bimetallici (50 foto)

Radiatori di riscaldamento bimetallici (50 foto)

Il radiatore è l’elemento chiave dell’impianto di riscaldamento. Oggi gli vengono imposti vari requisiti, che riguardano non solo la capacità di dissipare efficacemente il calore, ma anche di completare l’interno. Quando si sceglie, è importante tenere conto di fattori quali potenza, resistenza, nonché la durata dell’apparecchiatura, la capacità di resistere all’alta pressione, ecc. I radiatori bimetallici sono di gran lunga le migliori apparecchiature che soddisfano con successo tutti questi requisiti. In questo articolo, vedremo quali sono le nuove batterie, quali sono i loro vantaggi e conosceremo anche la valutazione dei produttori più popolari..

Caratteristiche principali

Se confrontiamo i radiatori bimetallici con altri tipi di batterie di riscaldamento, ad esempio l’alluminio, possiamo tranquillamente dare al primo posto una posizione di leader. Ciò è dovuto a caratteristiche tecniche migliorate, che consentono di installare radiatori bimetallici sia in case private che in grattacieli..

Secondo i dati esterni, tali radiatori non sono diversi da quelli in alluminio, l’intero segreto sta nel “riempimento” interno, cioè nel doppio guscio. Il rivestimento superiore in alluminio nasconde nelle sue profondità un’anima tubolare in acciaio inossidabile, impedendo il contatto con il liquido di raffreddamento (acqua). Un tale dispositivo ha molti vantaggi, ad esempio:

– Protezione del telaio in alluminio dagli effetti di acidi, alcali, che sono presenti nell’acqua corrente, per cui è garantita la durata del prodotto. Va notato che il produttore imposta un periodo di garanzia fino a 20 anni;

– I collettori stretti rendono più economico il design del radiatore, poiché la quantità di capacità del liquido di raffreddamento è significativamente ridotta e il riscaldamento viene eseguito più velocemente. Un esempio potrebbe essere una piccola batteria dell’azienda RIFAR, che, avendo dimensioni di 80×350 mm, è in grado di contenere 1,5 litri di liquido e contemporaneamente riscaldare 14 mq. spazio vitale;

– Capacità di resistere all’alta pressione e alle sue possibili cadute, colpi d’ariete dovuti alla robustezza della struttura;

– Design moderno e facilità di installazione.

Un tale numero di vantaggi consente di affermare che i radiatori bimetallici sono i migliori dispositivi per il riscaldamento di edifici a più piani. Se parliamo delle carenze, un punto può essere attribuito a loro: l’alto costo, ma la durata del prodotto lo giustifica pienamente..

Radiatori di riscaldamento bimetallici - Caratteristiche principali Radiatori di riscaldamento bimetallici - Caratteristiche principali

Tipi di radiatori bimetallici

In vendita puoi trovare modelli costosi di tali dispositivi e quelli più economici. La differenza sta nelle caratteristiche del design. I tipi di batterie costose hanno un solido telaio in acciaio inossidabile, che è riempito di alluminio ad alta pressione: questi sono veri dispositivi bimetallici. Le opzioni economiche – pseudo-bimetalliche – hanno solo un’anima in acciaio nei piani verticali, quindi le loro caratteristiche tecniche sono molto peggiori. Inoltre, i radiatori possono essere suddivisi in due gruppi principali: monolitici e pieghevoli. I primi sono più adatti per gli appartamenti in città e i secondi riscalderanno perfettamente una casa di campagna..

Radiatori monolitici

Le strutture in ghisa sono le più costose. Il loro dispositivo è costituito da un’unica piattaforma con ugelli in acciaio, che non può essere smontata, ridotta o aumentata di dimensioni. Hanno la capacità di resistere alla pressione più alta e alle sue cadute.

Tipi di radiatori per riscaldamento bimetallici - Radiatori monolitici Tipi di radiatori per riscaldamento bimetallici - Radiatori monolitici

Radiatori pieghevoli

I modelli, che sono assemblati da sezioni separate, consentono di scegliere la lunghezza ottimale della batteria per una particolare stanza, in base alle sue dimensioni e posizione. Le singole sezioni possono essere collegate tra loro tramite tubi metallici filettati.

Tipi di radiatori per riscaldamento bimetallici - Radiatori pieghevoli Tipi di radiatori per riscaldamento bimetallici - Radiatori pieghevoli

Dimensioni radiatore bimetallico

Quando si sceglie un radiatore, la scelta delle dimensioni merita un’attenzione particolare. Poiché l’area sotto la finestra diventa il solito posizionamento, la batteria dovrebbe essere facilmente posizionata sul sito. L’altezza ha uno degli standard ed è calcolata dalla dimensione della fessura tra l’ingresso e l’uscita del collettore, a cui si aggiungono altri 8 cm di scorta. La larghezza dipenderà dal numero di sezioni, da cui sorge una nuova domanda: quante sezioni sono necessarie?

A questo proposito, vale la pena fare riferimento ai requisiti tecnici che si applicano al riscaldamento delle aree residenziali. Secondo loro, per riscaldare una stanza di 10 metri quadrati, è necessaria una potenza di 1 kW. I produttori di radiatori di solito indicano la capacità di una singola sezione sulla confezione. Sulla base di questa figura e misurando le dimensioni della stanza, puoi calcolare quante sezioni sono necessarie. Ad esempio, se la potenza di un’unità è di 200 W e l’area della stanza è di 20 metri quadrati, è possibile installare un sistema di 10 sezioni. Per facilitare il calcolo, utilizzare la formula: X = S / Q, dove X è il numero di sezioni richiesto, S è l’area e Q è la capacità della sezione specificata dal produttore.

Esistono anche forme e dimensioni non standard di radiatori bimetallici: sviluppi progettuali calcolati per le caratteristiche individuali dei locali. Quindi, i modelli bassi, che vengono installati sotto grandi finestre panoramiche, possono avere un’altezza di circa 20 cm, pur rispettando tutte le caratteristiche tecniche. Questo fatto è spiegato dal fatto che strutturalmente le batterie non contengono alcuna modifica, indipendentemente dalle dimensioni. Puoi anche scegliere un modello più grande, fino a 90 cm di altezza. Molto spesso, tali prodotti sono monolitici e sono in grado non solo di riscaldare efficacemente, ma anche di fungere da elemento decorativo, poiché sono prodotti in un ampio spettro di colori..

Radiatori di riscaldamento bimetallici - Dimensioni Radiatori di riscaldamento bimetallici - Dimensioni

Decorazione del radiatore per riscaldamento

Sebbene gli stessi radiatori bimetallici sembrino dignitosi, possono essere ulteriormente decorati in modo che, come si suol dire, sia piacevole e non vergognoso di fronte agli ospiti. I modi più appropriati per decorare sono:

Verniciatura, che viene eseguita con composti anticorrosivi utilizzando una bomboletta spray o pennelli. Poiché il compito principale della batteria è ancora quello di riscaldare la stanza, lo strato di vernice dovrebbe essere il più sottile possibile. I radiatori dipinti per abbinarsi al colore dell’interno della stanza sembrano belli.

Puoi anche rendere il radiatore un punto culminante della stanza, un punto d’accento, applicando un motivo originale alla sua superficie, ad esempio sotto forma di un camino o dei tasti di un pianoforte. Se non hai particolari capacità artistiche, puoi utilizzare una varietà di stencil disponibili sul mercato. È importante scegliere la vernice giusta: dovrebbe esserci una nota sulla confezione che la composizione è in grado di resistere a temperature fino a + 80 °. È inoltre necessario tenere conto del fatto che il lavoro viene eseguito solo su radiatori freddi;

Il decoupage è una tecnica semplice che ti permetterà di decorare un radiatore con vari motivi e ornamenti. La linea di fondo è incollare i frammenti del motivo ritagliati da tovaglioli sottili su una superficie pulita usando la colla PVA. Dopo la completa asciugatura, l’immagine deve essere verniciata per preservare a lungo l’integrità e dare un aspetto lucido;

Installazione di uno schermo protettivo: questo metodo aiuterà non solo a decorare la batteria, mascherandola con una bella tela in legno, metallo o vetro, ma anche a proteggere i residenti dalle lesioni.

Radiatori per riscaldamento bimetallici - Decor Radiatori per riscaldamento bimetallici - Decor Radiatori per riscaldamento bimetallici - Decor

Cose da considerare quando si acquista

Riassumendo tutto quanto sopra, possiamo evidenziare i punti principali che devono essere presi in considerazione quando si fa la spesa, ovvero:

– Dimensioni: l’altezza della batteria dovrebbe consentirle di “inserirsi” liberamente nello spazio tra il pavimento e il davanzale della finestra e il numero di sezioni deve essere calcolato in base alla potenza di una di esse e all’area del Camera;

– Lo spessore del guscio in alluminio non deve essere superiore a 1,5 cm per evitare dispersioni di calore;

– La batteria deve sopportare un carico di almeno 14 atmosfere;

– I radiatori più affidabili realizzati con il metodo del cast.

Il costo rimane un problema importante. Come abbiamo già detto, i progetti autentici saranno costosi e il risparmio può portare all’acquisto di beni di bassa qualità o locali inappropriati..

Radiatori per riscaldamento bimetallici - Cosa devi considerare al momento dell'acquisto Radiatori per riscaldamento bimetallici - Cosa devi considerare al momento dell'acquisto

Valutazione dei migliori produttori europei

Tutti, ovviamente, vogliono ottenere un dispositivo di riscaldamento durevole e di alta qualità. Vale la pena prestare attenzione ai modelli dei produttori europei, in particolare italiani, tra i quali le posizioni di primo piano sono occupate da:

1. SiraGroup è un marchio italiano che offre prodotti ad alto trasferimento di calore, belle forme. L’azienda esiste da più di mezzo secolo e oggi ha molte industrie, producendo attrezzature di alta qualità che hanno una grande domanda da parte dei consumatori;

2. Global è un brand fondato negli anni settanta. Rilasciando inizialmente le batterie dall’alluminio, l’azienda ha rapidamente stabilito la produzione di radiatori bimetallici più pratici, per i quali ha stabilito il periodo di garanzia più elevato – fino a 25 anni;

3. RoyalThermo è una società nata dalla fusione della società britannica “Industrial Investment” con società di costruzioni italiane. I moderni dispositivi di riscaldamento di questo marchio sono adattati a qualsiasi condizione climatica e vengono venduti con successo sia nell’Europa occidentale che nell’Europa orientale;

4. Fondital – i prodotti di questo marchio sono richiesti in tutti i continenti, perché hanno caratteristiche di alta qualità;

5. Rifar è il marchio più giovane, fondato all’inizio di questo secolo (2002). Una caratteristica distintiva del prodotto è la sua dissipazione del calore super potente, che consente di installare i radiatori su grandi aree..

Radiatori per riscaldamento bimetallici - Valutazione dei migliori produttori europei Radiatori per riscaldamento bimetallici - Valutazione dei migliori produttori europei

Previous Post
Kast onder de gootsteen in de badkamer (80 foto’s)
Next Post
Soveværelse i japansk stil: 90 designfotos