15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://eatgreenpoint.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Scivolo alpino fai-da-te (80 foto)

Scivolo alpino fai-da-te (80 foto)

Gli scivoli alpini, o, come vengono anche chiamati, i giardini rocciosi, sono magnifiche decorazioni per i tramezzi delle case, che recentemente hanno sostituito sempre più le aiuole e i rabatki standard. Diventano un degno decoro di ricche proprietà e modesti cottage estivi, completano i progetti paesaggistici dei parchi cittadini. Con la giusta scelta di piante e pietre, puoi creare una lussuosa area relax che delizierà l’occhio con il suo fascino unico. Successivamente, considereremo cosa sono gli scivoli alpini e come puoi creare un giardino roccioso con uno stagno sul sito con le tue mani.

Caratteristiche del design degli scivoli alpini

I giardini rocciosi sono imitazioni ridotte di paesaggi naturali rocciosi, quindi le pietre sono la base di qualsiasi composizione. Per la disposizione vengono utilizzati diversi tipi principali di pietre: pietra selvaggia, calcare, tufo, arenaria, granito, ecc. Inoltre, vale la pena scegliere materiale di diverse dimensioni, che presenta irregolarità e strutture naturali. Uno scivolo alpino dovrebbe essere asimmetrico, perché in natura non esistono forme ideali. Le pietre possono essere disposte in modi diversi, a seconda del tipo di scivolo, a volte vengono rinforzate con malta cementizia per garantirne l’immobilità.

Il lavoro principale sulla creazione di un rilievo specifico, la posa di pietre può essere eseguito in qualsiasi momento dell’anno, ad eccezione dell’inverno, ma va tenuto presente che la composizione si restringerà per 3-4 mesi e solo allora le piante potranno essere piantato.

Scivolo alpino fai-da-te - caratteristiche del design Scivolo alpino fai-da-te - caratteristiche del design

Come scegliere le piante per uno scivolo alpino

La scelta delle piante per un giardino roccioso deve essere pensata in anticipo, poiché ogni tipo di paesaggio è adatto per l’uno o l’altro insieme di rappresentanti del mondo della fauna, ad esempio le specie striscianti sono inerenti ai pendii dei giardini rocciosi e ai tipi di fioritura sono inerenti alle valli. Gli esperti consigliano di selezionare rappresentanti della flora che fioriscono in periodi diversi in modo che lo scivolo alpino possa piacere all’occhio per lungo tempo. Le piante perenni, nella maggior parte dei casi, fioriscono in autunno. Questo può essere lavanda, geranio, sassifraga, ecc. È necessario un attento monitoraggio per la loro crescita, poiché le colture molto cresciute possono bloccare la luce solare dalle piante inferiori. I bulbi (crochi, giacinti) fioriscono in primavera e in inverno le conifere non lasceranno svuotare il paesaggio: tuia, alcune varietà di abete rosso, ecc..

Sui pendii alpini sono presenti anche arbusti a crescita bassa come l’acero giapponese, il rosmarino, l’azalea, la rosa nana. Dai rappresentanti erbacei, puoi scegliere anche timo, campane, calendule, stelle alpine, flox e felci nane che sono spesso piantate sugli scivoli. Margherite tappezzanti, erba di San Giovanni, achillea copriranno perfettamente gli spazi vuoti tra le pietre..

Quando si pianta, è necessario tenere conto di una delle regole importanti: le specie sottodimensionate vengono piantate in gruppi e le specie a fioritura rigogliosa vengono piantate separatamente. Piantare piante nel terreno inizia dalla cima della collina alpina e si sposta gradualmente ai suoi piedi. Per evitare l’evaporazione dell’acqua e bloccare i danni alle piante infestanti, è necessario lasciare un piccolo imbuto attorno a ciascun esemplare durante la semina, in cui vengono versati i ciottoli.

Scivolo alpino fai da te - Come scegliere le piante Scivolo alpino fai da te - Come scegliere le piante Scivolo alpino fai da te - Come scegliere le piante

Tipi di giardini rocciosi

Contrariamente alla credenza popolare secondo cui creare un giardino roccioso non è un piacere economico, dal momento che avrai bisogno dei servizi di un designer e di materiali costosi, notiamo che non è difficile creare una tale bellezza da solo. La cosa principale è decidere che tipo di composizione vorresti vedere sul tuo sito. Esistono tipi principali di giardini rocciosi come:

1. Scogliera di roccia. La creazione di un tale paesaggio richiederà una discreta quantità di pietre nude complessive, che vengono ammucchiate sotto forma di prospetto. Le piante sono presenti in quantità minime qui – per lo più, si trovano in nicchie tra i massi.

2. Pendio di montagna. La composizione si forma su un’area ad alta quota, quindi è meglio formarla se tale forma di rilievo è già presente sul territorio. In caso contrario, la collina viene prodotta alla rinfusa da sola, quindi vengono deposte pietre di diverse dimensioni e vengono piantati rappresentanti rachitici e striscianti della flora.

3. Valle di montagna. Un tale mini-paesaggio è costruito sul principio di disporre grandi pietre in modo caotico. In questo caso, i blocchi dovrebbero sporgere solo parzialmente sopra la superficie del terreno e negli intervalli tra di loro vengono piantate colture verdi in fiore..

4. Gola. Questa è un’ottima opzione se c’è una depressione sulla superficie del terreno. In questo caso non resta che formare pendii rocciosi e rappresentanti vegetali della vegetazione montana..

5. Prato alpino – un tipo speciale di giardino roccioso, quando le pietre non vengono praticamente utilizzate e l’effetto di elevazione viene creato piantando piante di diverse altezze. In generale, è un bel prato verde con fiori di prato.

6. Palude. Questa opzione è adatta a coloro a cui piace tutto ciò che è insolito. Quando viene creato, si forma una fossa poco profonda, il cui perimetro è posato con massi. Qui vengono piantate specie di piante di palude e l’atmosfera generale è enfatizzata da legni insoliti selezionati.

7. Giardino roccioso con laghetto. Una composizione eccellente, dove c’è un piccolo serbatoio ai piedi di una collina alpina, e graziosi ruscelli di montagna scorrono lungo i pendii rocciosi. La creazione di un tale giardino roccioso è il processo più laborioso, ma il risultato giustificherà sicuramente lo sforzo speso..

Scivolo alpino fai da te - Tipi di giardini rocciosi Scivolo alpino fai da te - Tipi di giardini rocciosi Scivolo alpino fai da te - Tipi di giardini rocciosi

Scivolo alpino fai da te con cascata e laghetto

Considereremo l’opzione che richiede più tempo per creare un giardino roccioso, con l’esempio del quale puoi facilmente costruire una “cascata” di montagna sul tuo sito o una composizione più semplice. Per prima cosa devi scegliere un sito. Se il territorio ha il proprio serbatoio, l’opzione migliore è posizionare la composizione vicino ad esso o su un piccolo pendio. Non dovresti equipaggiare questo tipo di scivolo alpino vicino ad alberi ad alto fusto, poiché le foglie che cadono inquineranno costantemente il serbatoio. Per iniziare, è meglio disegnare inizialmente uno schizzo su carta e solo dopo implementare l’idea a terra.

Cosa deve essere preparato

La disposizione di questo tipo di scivolo alpino richiederà la preparazione di pietre di varie dimensioni, nonché una malta cementizia per fissare la struttura (a volte viene utilizzata schiuma di poliuretano). Per costruire un sistema di circolazione dell’acqua, avrai bisogno di un grande serbatoio per un serbatoio, una pompa e un tubo per l’approvvigionamento idrico. Puoi usare una vecchia vasca da bagno sigillata o un grande abbeveratoio non necessario come contenitore. È meglio pretrattare le pareti della vasca da bagno con cemento liquido: in questo modo il serbatoio avrà un aspetto più naturale.

La pompa deve avere la potenza adeguata, quindi il modello viene scelto in base all’altezza dello scivolo e alla cilindrata del laghetto artificiale e alla pressione desiderata dell’acqua che scorre lungo i sassi. Gli esperti consigliano di installare uno speciale filtro purificante per tali composizioni, che ne garantirà la trasparenza per lungo tempo..

È necessario scegliere le piante più amanti dell’umidità, ad esempio daylily, iris, carice, ninfea, ecc. A volte i vasi con queste piante vengono posizionati direttamente nell’acqua. Il principio di piantare piante sulle pendici di un giardino roccioso con un serbatoio è mostrato nella foto.

Scivolo alpino con cascata e laghetto con le tue mani - Cosa devi preparare Scivolo alpino con cascata e laghetto con le tue mani - Cosa devi preparare Scivolo alpino con cascata e laghetto con le tue mani - Cosa devi preparare

Formazione del sito

È più facile organizzare uno scivolo alpino su un terreno sabbioso, poiché il terreno argilloso richiederà un drenaggio aggiuntivo. Più spesso danno la preferenza ai lati meridionali, dove si trovano le aree ricreative e dove si trova l’illuminazione più adatta. Innanzitutto, devi scavare una fossa per uno stagno artificiale e dal terreno risultante puoi formare contemporaneamente un’elevazione. È molto importante dare alle sponde una forma a gradoni con una depressione centrale, lungo la quale scorrerà la nostra cascata..

Se l’altezza stimata della diapositiva è superiore a un metro, è consigliabile rafforzarla. Per fare ciò, è necessario inizialmente formare una fondazione: viene scavata una buca con una profondità non superiore a 20 cm, il cui perimetro dovrebbe superare le dimensioni della futura collina di mezzo metro. Nella parte inferiore della rientranza viene posato uno strato di pietrisco, viene versato un reticolo di rinforzo e una miscela di cemento. In questo stato, è necessario lasciare la fondazione per un paio di settimane, quindi formare una diapositiva.

Scivolo alpino con una cascata e uno stagno con le tue mani - Formazione del sito Scivolo alpino con una cascata e uno stagno con le tue mani - Formazione del sito

Realizzare una cascata artificiale con un laghetto

Quando si forma il rilievo principale, procediamo alla disposizione della diapositiva. Innanzitutto, è necessario formare uno strato di pietra denso sui pendii, durante il processo di installazione viene posato e mascherato un tubo di alimentazione dell’acqua. Il bordo superiore del tubo si estende fino a un’elevazione nel punto in cui si troverà la sorgente e quello inferiore si immerge nel serbatoio. Quando si posano pietre su una superficie inclinata delle sponde, viene utilizzato cemento liquido, che garantisce un’eccellente durata del rilievo. Le grandi pietre sono usate per la decorazione, le sporgenze – gradini lungo i quali scorrerà l’acqua – si formano meglio usando massi piatti.

L’acqua viene versata in un contenitore installato con un laghetto artificiale e viene posizionata una pompa attaccando il bordo del tubo. Anche in questo caso è necessario considerare di mascherare accuratamente il cavo elettrico che verrà tirato dalla pompa alla fonte di energia. In questa fase, il progetto dello scivolo alpino può essere considerato completo. Questo è seguito dal processo di piantagione di rappresentanti della flora. Le piante devono essere selezionate le più amanti dell’umidità, che sono già state menzionate sopra. Uno scivolo alpino intrecciato con piante con una cascata e uno stagno sarà una degna decorazione di qualsiasi area suburbana.

Scivolo alpino fai da te con cascata e laghetto - Realizzare una cascata artificiale con laghetto Scivolo alpino fai da te con cascata e laghetto - Realizzare una cascata artificiale con laghetto Scivolo alpino fai da te con cascata e laghetto - Realizzare una cascata artificiale con laghetto Scivolo alpino fai da te con cascata e laghetto - Realizzare una cascata artificiale con laghetto

Scivoli alpini fai da te – idee fotografiche

Puoi saperne di più sulla realizzazione degli scivoli alpini, sulle loro caratteristiche, visitando la galleria fotografica. Ecco vividi esempi dello squisito quartiere di pietre e piante, tra i quali puoi trovare idee per creare il tuo scivolo alpino sul sito. Buona visione!

Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche Scivoli alpini fai da te - idee fotografiche

Previous Post
Vonios kambario dizainas 2021 m.: Šiuolaikinės idėjos (85 nuotraukos)
Next Post
Pieni kulmakeittiö (80 kuvaa): suunnitteluideoita
iphonevideorecorder.com
mgcool.cc
deadmansbones.net
fearlesslycreativemammas.com
thefunky-monkey.com
openssi.org