15 49.0138 8.38624 1 0 4000 1 https://eatgreenpoint.com 300 0
theme-sticky-logo-alt
theme-logo-alt

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

L’arredamento della cucina, una foto di cui è bello mostrare agli amici, può essere fatto da solo. Certo, dovrai prendere in considerazione molte sfumature, combinare correttamente i colori e mostrare la tua immaginazione. Ma il design indipendente è originale, bello e, ciò che è più piacevole, interessante. Affrontando questo difficile compito, puoi cimentarti nel ruolo di un designer. Tutto più in dettaglio più avanti nell’articolo..

Possibile stilistica

Per rendere bella la cucina, non puoi correre immediatamente al negozio di ferramenta, scegli quei materiali di finitura che ti piacciono lì. Questa è una decisione sbagliata, perché di conseguenza, niente andrà bene con niente. Ma è proprio l’armonia la proprietà principale di un bellissimo interno..

Arredamento cucina fai da te

Arredamento cucina fai da te

Prima di tutto, vale la pena guardare gli stili. Ognuno di loro è un’armonia collaudata nel tempo in cui non sarai in grado di commettere errori. Gli stili di cucina più popolari possono essere divisi in due gruppi..

Moderno

I primi sono moderni. I principali vantaggi sono che accettano facilmente materiali sintetici economici e ti permettono di creare una sensazione di spaziosità. Lo svantaggio principale è che non piace a tutti.

Scegliere uno stile futuro

Scegliere uno stile futuro

Tra questi, ad esempio:
  • minimalismo. bianca, argento, un po’ Nero per contrasto. Plastica, Di legno, linoleum o sfondo. Arredamento solo necessario, le tende arrotolato, gli accessori sono completamente esclusi – tranne che un fiore vivente sul davanzale. Permette anche a un piccolo angolo cottura di essere un po’ più spazioso.
  • Stile scandinavo. In effetti, lo stesso minimalismo, ma nei dintorni dei paesi del nord. Le finestre sono grandi, senza tende. Pavimento in legno, le pareti sono intonacate o decorate mattone. Bianco, latteo, blu. Mobili in legno, semplici. Gli accessori sono minimi – tappeto sul pavimento, la pittura con il mare al muro, un fiore vivo alla finestra.

In colori scuri hi-tech

In colori scuri hi-tech

  • High tech. Anche una continuazione del minimalismo, ma con un tocco di alta tecnologia. Colori: bianco, nero, acciaio. Materiali: acciaio, plastica, vernice. Puoi mettere il linoleum sul pavimento. Mobili: pelle, plastica, acciaio, spigoli vivi. Elettrodomestici come accessori. Sta bene in cucina, perché ti permette di dotarla di tutte le innovazioni moderne, per renderle parte dell’arredamento.
  • Futurismo. Alta tecnologia avanzata. I colori sono gli stessi, inoltre la retroilluminazione colorata è benvenuta. Materiali: plastica, acciaio. Anche i mobili sono realizzati in plastica e acciaio. Come accessori, non solo elettrodomestici, ma anche oggetti che sembrano provenire dal futuro. I fili vengono aggiunti a piacimento.
  • Loft. Colori: bianco, latte, mattone, legno. Materiali – mattoni, legno sul pavimento, travi sotto soffitto. Mobili – pelle divani, sedie da ufficio, metallo, plastica. Come accessori, oggetti della cultura moderna – graffiti sul muro, per esempio. Richiede soffitti alti o almeno la loro imitazione.

Soluzione in stile loft creativa e moderna

Soluzione in stile loft creativa e moderna

Già da un breve promemoria è chiaro cosa siano gli stili moderni. Puoi usarne uno qualsiasi o scegliere uno dei tradizionali.

Tradizionale

Gli stili tradizionali sono costosi, ma accoglienti, che ricordano l’atmosfera di aree specifiche. Tra loro:

  • russo. I colori sono legno, anche il materiale è legno. Consente macchie di bianco come contrasto, rosso, Nero, giallo, ma in piccole quantità. Mobili in legno, possono essere imbottiti. Accessori nel design di artigianato popolare.
  • inglese. Meglio, ovviamente, per una casa grande che per una cucina, anche spaziosa, ma può comunque avere un bell’aspetto. Sul pavimento laminato o linoleum sotto di esso, che è coperto da un tappeto. Alle pareti, carta da parati o pannelli di legno. Sulla stufa imitazione camino. Travi, mobili in legno o imbottiti e utensili da cucina invecchiati sono usati come stoviglie. Tessuti al minimo. Colori – legno con sfumature, più marrone o rosso scuro.
  • Provenza. Colori: bianco, crema, blu, rosa. Laminato sul pavimento, carta da parati alle pareti a fiori frivoli, intonaco al soffitto. L’arredamento è leggero, realizzato con materiali naturali. Tende in stile bar che coprono solo la metà della finestra. C’è un vaso di fiori sul tavolo.

Note di Provenza in cucina

Note di Provenza in cucina

  • giapponese. I colori sono chiari, preferibilmente gialli. Il pavimento è in legno chiaro, le pareti sono intonacate o dipinte di luce, puoi imitare il bambù. Il soffitto è intonacato o dipinto. L’arredamento è leggero, gli accessori sono con un pizzico di Giappone. Paralume con geroglifici, paravento con gru, ciotoline per ramen.
  • Nazione. Il compito è imitare una casa americana dal momento in cui si stabilì in America. Colori: rosso, legno con sfumature, preferibilmente vivaci, sature. Sul pavimento c’è un albero, sulle pareti anche lui o carta da parati, sulle travi del soffitto. I mobili sono in legno, di fattura grossolana. Ci sono molti tessuti, è come l’accessorio principale.

Stile country

Stile country

Naturalmente, l’elenco degli stili esistenti è molto più ampio. Ma l’idea generale può essere fatta così. Non è necessario sceglierne uno, puoi prenderlo come un’idea, e poi perfezionare, modificare tu stesso.

Fasi

Di conseguenza, il processo di riparazione è suddiviso in fasi:

  • Elaborare un concetto. In questa fase, decidi quali colori ti piacciono e quali no. Vuoi il minimalismo o il country – o in genere raffinerai lo stile da solo. Quali materiali ti attraggono e cosa non vuoi vedere nella tua casa. Di conseguenza, disegna uno schizzo di ciò che vuoi ottenere.
  • Chiarimento dei dettagli. Lo schizzo disegnato dovrebbe essere controllato per errori. È successo che ci fosse una carta da parati improvvisa sopra la stufa che potesse prendere fuoco? Hai dimenticato di pensare ai mobili, hai deciso che tipo di tende vuoi? Quanto costerà tutto, sei nel budget??
  • Acquistare. Puoi ordinare con consegna, puoi trasportare tu stesso i materiali.
  • Finitura. Coerentemente, prima il soffitto, poi le pareti e il pavimento, attuano il piano. Puoi assumere costruttori, puoi lavorare in modo indipendente – come preferisci.
  • Disposizione di mobili e accessori. Quando la cucina è pronta, devi arredarla e decorarla.

Rendiamo l'interno il più confortevole possibile

Rendiamo l’interno il più confortevole possibile

Se il concetto è stato elaborato correttamente, la cucina risultante assomiglierà al disegno della fase iniziale. Ma può anche succedere che nel processo il concetto cambi dieci volte. Non importa – la cosa principale è che di conseguenza tutto è combinato con tutto..

Come finiremo il soffitto??

Il soffitto è un buon inizio per pensare alla finitura in generale. Può essere molto diverso:

  • Malta. Il vecchio modo collaudato. Adatto per la maggior parte degli stili, non sono richieste abilità speciali. L’unico problema è che si rompe nel tempo. Può soffrire di elevata umidità. Ma è insensibile alle variazioni di temperatura.
  • Colorante. Anche un metodo collaudato. Non è molto comodo dipingere il soffitto, ma è del tutto possibile, anche se non hai esperienza. La vernice non ha paura dell’acqua, non ha paura degli sbalzi di temperatura, non sbiadisce, ha un bell’aspetto ed è disponibile in diversi colori.
  • Cartongesso. Insensibile alle variazioni di temperatura, ma non ama l’umidità. Generalmente il materiale più flessibile in offerta: viene solitamente utilizzato per realizzare soffitti curvi o a due livelli. Puoi ricavarne qualsiasi forma, dipingerla in qualsiasi colore. Meno – nasconde l’altezza.

Costruzione in cartongesso

Costruzione in cartongesso

  • Piastrelle di plastica. Sono rari, è meglio non decorare con loro lo spazio sopra la stufa, poiché sono sensibili alla temperatura. Non hanno paura dell’umidità, hanno un bell’aspetto e sono semplici. Non è una cattiva soluzione temporanea.
  • Assi di legno (possibile con imitazione di travi). Sono costosi, ma sembrano chic e sono adatti per interni classici. Non amano l’umidità, bruciano, ma se prendi specie di legno costose e ben lavorate, questi svantaggi possono essere evitati.
  • Metallico piastrelle. Molto rari, di solito non vengono utilizzati per coprire l’intero soffitto, poiché le strade e il loro lavaggio sono un vero tormento. Ma possono decorare la parte, ad esempio sopra il grembiule da cucina, poiché non sono affatto sensibili a qualsiasi influenza.
  • Soffitto teso. Non hanno paura dell’umidità, sono facili da pulire, quindi sono adatti per la cucina. Un aspetto negativo: reagiscono male alle alte temperature, quindi lo spazio sopra la stufa dovrà essere coperto con qualcos’altro.

Soffitto bianco con travi in ​​legno

Soffitto bianco con travi in ​​legno

E, naturalmente, i materiali possono essere combinati per creare un bellissimo soffitto a due livelli, ad esempio.

Interessanti soluzioni di finitura:
  • dipinto – sembra buono, specialmente negli stili etnici;
  • Foto – permette di simulare cielo, mare e quant’altro;
  • rispecchiato – sembra interessante, insolito e ti consente di aumentare visivamente le dimensioni della stanza.

ConsigliI soffitti a due livelli sono una soluzione adatta per dividere la cucina in due zone.

Superficie dello specchio

Superficie dello specchio

Decorazione da parete

Le pareti possono essere decorate in vari modi. Tra loro:

  • Pannelli di plastica. Adatto a stili democratici moderni. Sono disponibili in colori molto diversi, con trame diverse, lucide o opache. Tollera bene i cambiamenti di temperatura e umidità. Ma si rompono facilmente al minimo colpo.
  • Pannelli in legno. Adatto per stili tradizionali. Non possono essere posizionati vicino al grembiule da cucina, ma hanno un bell’aspetto e le condizioni della cucina generalmente tollerano bene.
  • Tegola. Il metodo di finitura più comune. Non brucia, non ha paura degli sbalzi di temperatura, ha un bell’aspetto. Si rompe con relativa facilità, ma è comunque più pesante della plastica. Facile da lavare, non teme i prodotti chimici aggressivi, con i quali sia il legno che la plastica non vanno molto d’accordo.

I pannelli di legno non sembrano meno impressionanti

I pannelli di legno non sembrano meno impressionanti

  • Colorante. È diffuso e semplice, e anche bello. Ti permette di dipingere le pareti a piacimento, non richiede molta esperienza nel lavoro. Non soffre di sollecitazioni meccaniche, umidità e temperature estreme. Ma devi sceglierlo con attenzione: le vernici economiche sono tossiche..
  • Malta. O gesso goffrato. Ha una propria consistenza, solitamente opaca. Ti permette di creare onde e motivi, donare alla cucina un aspetto originale. Non ha paura dell’acqua, degli sbalzi di temperatura, ma non è adatto a tutti gli stili.
  • Mattone. Come ogni pietra, il mattone tollera bene tutto. Non può essere incendiato o rotto. Sembra, tuttavia, specifico.
  • Sfondo. Se non prendi la carta, ma prendi la fibra di vetro o il tessuto non tessuto, non saranno di qualità inferiore alla pittura. È vero, è meglio non aggiustarli ai fornelli: possono sciogliersi dal calore. Inoltre, sono difficili da incollare..
  • Acciaio. È insensibile a qualsiasi cosa, ma ha un aspetto molto specifico e rende la cucina più “fredda” e “austera”. Non richiede cure particolari, ma costoso.

Usiamo il mattone per la decorazione

Usiamo il mattone per la decorazione

Naturalmente, è possibile combinare diversi materiali. Quindi, il metallo si sposa bene con le piastrelle di vetro e il legno con la carta da parati.

ConsigliLa cosa principale è non provare a decorare l’interno in uno stile tradizionale con materiali sintetici. La combinazione sembrerà triste.

Sarà interessante per te:

Design della cucina nei toni del blu: a quale stile rivolgersi? Più di 170 foto di incredibili combinazioni di interni

Decorazione murale in cucina: oltre 205 opzioni foto (pannelli, laminato, gesso). Come coniugare praticità ed estetica?

Pannelli MDF per la cucina – 250+ (foto) Opzioni di finitura

Che colore di mobili scegliere per la cucina? Sbrigati a conoscere nuove idee per gli interni (oltre 280 foto)

Cucina marrone all’interno (120 + foto) – Combinazioni di successo per idee chic

Finitura del pavimento

Se ci sono molti materiali di finitura vicino al soffitto e alle pareti, il pavimento non ha un tale lusso..

Piastrelle della cucina sul pavimento

Piastrelle della cucina sul pavimento

Ci sono requisiti molto severi per lui in cucina – dopotutto, qualcosa si rovescia o si sveglia costantemente su di lui – e solo pochi materiali corrispondono a loro:
  • Tegola. Naturalmente, la prima cosa che viene in mente quando si cerca di immaginare un pavimento della cucina sono le piastrelle. Che sia fatto di vera pietra o artificiale, avrà comunque un bell’aspetto e durerà a lungo. È molto facile lavare via qualcosa che si è bloccato sopra e puoi usare qualsiasi chimica. Inoltre, ci vuole molto tempo per consumarsi. L’unico aspetto negativo è che se lasci cadere qualcosa di pesante sulla piastrella, si spezzerà..
  • Linoleum. La seconda soluzione più popolare. Il linoleum ha un bell’aspetto, può imitare il legno ed è facile da pulire. Non ha spazi vuoti come le piastrelle che devono essere pulite separatamente. Si consuma, tuttavia, molte volte più velocemente e sbiadisce nel tempo. Inoltre, se ci metti qualcosa di caldo, rimarrà un brutto segno fuso..

Il linoleum è una soluzione pratica per molte cucine

Il linoleum è una soluzione pratica per molte cucine

Tutte le altre soluzioni per la cucina non sono adatte se non vuoi dedicare la maggior parte del tuo tempo alla pulizia..

Come inviare i materiali?

La cucina ha due aree principali: lavoro e sala da pranzo (a meno che, ovviamente, non si disponga di una sala da pranzo separata in casa). Hanno bisogno di materiali diversi. Adatto per l’area di lavoro:

  • Sul pavimento. Sia le piastrelle che il laminato sono entrambi abbastanza resistenti da poter essere utilizzati.
  • Sui muri. Solo materiali che sopravvivono facilmente alla pulizia a umido, non temono i prodotti chimici aggressivi e non soffrono gli sbalzi di temperatura. Questa è una piastrella, una vernice costosa o una pietra naturale. Puoi seguire il percorso originale e usare il metallo.

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto) Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto) Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

Con la zona pranzo tutto è molto più semplice:

  • Sul pavimento. Puoi mettere non solo il laminato con piastrelle, ma anche moquette e parquet. La cosa principale è separare chiaramente le zone in modo che non risultino in modo che cucino sia sul desktop che nella sala da pranzo, per cui i pavimenti in entrambe le zone sono ugualmente inquinati..
  • Sui muri. Qualsiasi materiale, anche carta da parati, se per qualche motivo ti piacciono.

ConsigliLa separazione delle zone in cucina è auspicabile, sebbene non necessaria. Se non lo si fa lo spazio sembrerà più omogeneo, se lo si fa si aprirà più spazio alla creatività..

Compatto e a portata di mano

Compatto e a portata di mano

Combinazione di colori e mobili

I colori delle finiture e la disposizione dei mobili, infatti, lavorano nella stessa direzione: stanno lavorando con la percezione dello spazio. Alcuni oggetti lo rendono visivamente più grande, altri più piccolo, alcune soluzioni interne lo allargheranno, altre, al contrario, lo restringeranno.

Combinare il colore con i mobili

Combinare il colore con i mobili

Quindi, se hai una cucina stretta che sembra un corridoio, devi ricordare i seguenti suggerimenti:
  • Il soffitto è necessariamente leggero. Altrimenti, la cucina diventerà non solo stretta, ma anche bassa..
  • Anche le pareti sono necessariamente leggere. Altrimenti, la cucina si restringerà ancora di più. Una buona soluzione sarebbe decorarli con strisce verticali o posizionare un grande specchio sulla parete lunga laterale o sfondo. Puoi anche dipingere la parete di fondo con un colore brillante per attirare l’attenzione su di essa e distrarla dagli altri..
  • Il pavimento può essere chiaro o scuro. La cosa principale è che ha uno schema diagonale o trasversale: questo avvicinerà il muro più lontano.
  • Lavorando zona. Può essere posizionato su una riga, o su due o con la lettera “G”. Tutte le soluzioni non sono male, l’importante è che ci sia un passaggio di almeno ottanta centimetri.
  • Zona Cena. Tavolo puoi portarlo sulla parete di fondo, se c’è una finestra, o farlo sulla parete laterale, piegandolo. Un’altra buona soluzione può essere bancone da bar, ma solo se ti piace stare seduto sui seggioloni e il tuo stile è moderno.

Divisione in zone tramite bancone bar

Divisione in zone tramite bancone bar

Se la cucina è solo piccola, non stretta, ma piccola, è necessario un approccio diverso:
  • Il soffitto dovrebbe essere leggero. Più alta è la stanza, più grande sembra.
  • Anche le pareti dovrebbero essere leggere. Un’ombra fredda renderà la stanza più spaziosa di una calda. Puoi posizionare carta da parati fotografica o specchi su una delle pareti, ma la carta da parati con un’immagine viene immediatamente vietata: ridurranno ulteriormente la stanza.
  • Il pavimento può essere chiaro o scuro. Luce – in una cucina piccola ma relativamente bassa. Scuro – piccolo ma alto.
  • Zona di lavoro. Compatto. È importante utilizzare lo spazio non solo sul pavimento, ma anche sulle pareti: armadi, scaffali ti aiuteranno ad attrezzare razionalmente la tua vita.
  • Zona Cena. Può essere un’ottima continuazione del lavoro. Bancone bar combinato, tavolo da pranzo, che funge da “secondo livello” per l’operaio. In una cucina molto piccola, puoi limitarti a creare un tavolo da un davanzale. Una soluzione originale e fresca aiuterà a risparmiare spazio.

Quando una piccola area di lavoro

Quando una piccola area di lavoro

Se la cucina ti sembra troppo grande:
  • Il soffitto è scuro. Non è consigliabile utilizzare colori freddi, non è consigliabile utilizzare tonalità completamente scure. Meglio qualcosa di luminoso.
  • Anche i muri. Meglio di tutti: un’ombra calda. Puoi renderli leggeri, ma con uno schema luminoso ripetitivo, specialmente quelli piccoli..
  • Il pavimento è scuro. Puoi anche aggiungere immagini, puoi farne a meno.
  • Zona di lavoro. Catturare quasi l’intero spazio.
  • Tavolo da pranzo. Gusto.

Mettiamo tutto in una grande cucina

Mettiamo tutto in una grande cucina

I colori in cucina devono essere combinati:
  • Colore principale e sfumature. In questo caso, le tonalità fungono da accenti che enfatizzano qualsiasi elemento interno..
  • Due colori principali. Sembra buono se i colori sono contrastanti e, per così dire, stanno lottando per catturare la cucina. Puoi rendere contrastante la zona di lavoro e quella da pranzo: questa è una soluzione per gli stili moderni che si adattano bene alla luminosità.
  • Colore principale e accenti. Possono esserci molti accenti, possono essere contrastanti. La differenza rispetto a diversi colori principali è che non dipingono qualcosa di grande con accenti, solo accessori.

Tutto è in sintonia: luminoso ed emozionante

Tutto è in sintonia: luminoso ed emozionante

È una cattiva idea fare tutto in un unico colore, senza sfumature. Oltre a mettere in cucina un semplice tavolo ad isola, senza pensare che ci siano altre soluzioni.

Le tabelle sono diverse:
  • Tavolo isola. Il più standard possibile, sta in piedi da solo, circondato da sedie. Occupa molto spazio, quindi non è adatto a tutte le cucine.
  • Bancone da bar. Alto, stretto, occupa meno spazio, può essere un’ottima superficie di lavoro se necessario.
  • Tavolo pieghevole. Si attacca al muro e si ripiega se necessario. Una buona soluzione per le cucine piccole.
  • Tavolo mobile. Piccolo, compatto, più simile a una caffetteria che a una sala da pranzo. Una soluzione anche per stanze piccole.
  • Tabella allegata. Si attacca al mobile della cucina, funge da piano di lavoro e da zona pranzo.

Varie opzioni di tavolo

Varie opzioni di tavolo

Per completare l’arredo della cucina non resta che curare le decorazioni..

Selezioniamo gli accessori

I seguenti elementi possono decorare la cucina:

  • Tessile. Queste sono presine, tappeti, le tende. Devono adattarsi allo stile generale e soddisfare comunque il loro scopo. Presine: stai comodo. Tende: aprono molta luce e si chiudono bene allo stesso tempo. Tappeti – per rendere la stanza più confortevole. Non adatto a tutti gli interni.
  • Fiori. Alcuni degli interni, di solito quelli moderni, dovrebbero essere vivi. Nell’altra parte, tagliata e riposta in un vaso. È buono se il colore è scelto con saggezza e aggiunge una nota contrastante all’armonia generale..
  • Stoviglie. Dovrebbe anche giocare per lo stile. Avvicinati a lui. Sii frizzante e high-tech se è high-tech, sii fumoso se è tradizionale.

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto) Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto) Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

Arredamento da cucina fai-da-te: come affrontare il problema in modo professionale? Idee originali per la decorazione della parete, grembiule, soffitto (oltre 200 foto)

Ravvivano bene l’atmosfera infissi – le lampade da tavolo o da parete sono le migliori.

Arredamento tessile

Arredamento tessile

VIDEO: Trasformiamo l’interno oltre il riconoscimento

conclusioni

L’arredamento della cucina fai-da-te è un esperimento interessante che ti porterà sicuramente una nuova esperienza insieme a nuove sensazioni indimenticabili..

Previous Post
Woonkamer in loftstijl – voorkeur voor creatieve bohemen (240 + foto’s). Spectaculair ontwerp met minimale afwerking (meubels, verlichting, interieurartikelen)
Next Post
Dekorative gulvvaser af blomster: Hvordan ændrer de interiøret? 130+ (Foto) høj, stilfuld, smuk